La proposta progettuale si pone un duplice obiettivo: da un lato risponde alla necessità di collegamento tra il nuovo parcheggio ed il centro storico del paese, da un altro, attraverso nuovi percorsi, aree di sosta e verde attrezzato, genera nuovi spazi pubblici a servizio della comunità.

L’intervento si inserisce nell’area nel massimo rispetto della caratterizzazione dei luoghi, senza stravolgere la percezione che si ha del borgo arrivando dalla strada principale.
La scelta del nuovo elemento di collegamento verticale e la sua caratterizzazione materica evoca e celebra un elemento ricorrente nell’architettura storica del luogo : la torre.
Basti pensare alle torri del Castello Farnese, in particolare quella che sorge ad est, di base quadrilatera, che sporge dal fabbricato caratterizzando l’intero complesso.
L’infrastruttura proposta si presenta come una nuova torre a completamento dell’insediamento urbano. Un ascensore a pianta quadrata strategicamente posizionato consente di superare il dislivello di 12 m tra il centro storico e la quota a cui si trova il parcheggio, favorendo la fruibilità dei luoghi da parte degli abitanti.

Anche i materiali utilizzati sono quelli della tradizione locale. La struttura in acciaio è infatti parzialmente rivestita in lastre di peperino, con l’obiettivo di dare una veste architettonica al manufatto, astraendone il ruolo infrastrutturale.

L’intervento non vuole solo risolvere un problema di collegamento e abbattimento di barriere architettoniche, ma porsi come occasione per una complessiva rigenerazione dell’area, cercando di legare le realtà quotidiane ai percorsi che le accompagnano attraverso una riprogettazione di questi ultimi, non trattandoli semplicemente come spazi in cui si passa, ma come spazi in cui ci si ferma e in cui si decide di passare del tempo. Spazi costruiti ma anche socialmente prodotti dai significati che derivano e corrispondono alle relative pratiche d’uso.

Mostra altro

arch. Luca De Simone | CF: DSMLCU86D12H501H | P.Iva 02272770567 | Via Raniero Capocci 24, Viterbo | arch.desimone.luca@pec.it